Lo stress e la dissociazione fra Mente e Anima

Lo stress nasce da una dissociazione fra Anima e Mente

E’ corretto, prima di iniziare, inquadrare la situazione nella sua totalità. Quindi dobbiamo partire dalla base, che cos’è lo stress?

Ci sono poche definizioni, ancora meno sono i significati ma, il termine non lascia dubbi, e le interpretazioni sulle cause che portano un essere vivente a stressare la propria Mente e, conseguentemente il proprio fisico, sono multiple.

Per quello che mi riguarda, personalmente, lo stress nasce da una dissociazione fra Anima e Mente.

Stress, da cosa nasce

Tolte quelle situazioni improvvise e negative, sulle quali, almeno inizialmente, non abbiamo nessun controllo, normalmente, una situazione stressante nasce a seguito di scelte prese a livello mentale e non condivise dal proprio SE’ profondo, l’Anima.

Troppe sono le volte dove siamo presi dalla foga di iniziare un nuovo percorso, di qualsiasi tipo esso sia, convinti che possa essere la cosa migliore per noi. Poi, però, ci ritroviamo a fare i conti con ambienti e situazioni che possono andare bene per l’IO ma non per il SE’. Cioè l’ego si gongola nella sua azione istintiva mentre l’Anima soffre.

E’ vero, questo argomento affronta già un passo successivo, questo discorso forse dovrei rivolgerlo solo a coloro che hanno già capito che dentro noi stessi dimora un essere Divino, con il quale è meglio stringere accordi, inizialmente.

Parlo dell’Anima, la quale arriva a darsi in gestione al suo “proprietario” solo nella fase avanzata di un lungo percorso Spirituale, che inizia con il “Risveglio”.

Trovo però corretto informare tutti, che lo stress altro non è che un derivato di un malessere Mentale o Spirituale rispetto ad una situazione che va evitata o modificata.

Ricordate quindi…

…che, prima di fare qualsiasi cosa, le “persone” da informare sono due: la “Signora Mente” e la “Signora Anima”.

Allora, quando state per prendere una decisione, fate finta di convocare le “due Signore” e ponetegli mentalmente e tranquillamente questa serie di domande: “Sto per effettuare una una scelta, sto per cambiare la mia esistenza in questo senso, siete entrambi d’accordo? Condividete la mia decisione? Sapete che, una volta presa, non potete tirarvi indietro, non è che poi vi lamentate e create in me lo stress, vero?”

In conclusione

Ho reso il discorso un pò ridicolo, sul finale, ma ci tenevo a ricordarvi che siete un essere complesso, che lo stress è letale e che bastano pochi accorgimenti per evitarlo, con passaggi legati alla prevenzione dell’infelicità.

Il trucco è quello di orientarsi, Corpo, Spirito e Mente verso l’obiettivo, analizzando attentamente se il target da raggiungere può in qualche modo creare problemi ad uno dei vostri “esseri o organi” interiori ed esteriori.

Fatta l’analisi e accordati “tutti”, lo stress dovrebbe venire meno o, almeno, dovrebbe essere ridotto al minimo termine.

Prendiamo ogni santo giorno delle decisioni. A volte non hanno che ripercussioni minime sulla nostra vita quotidiana, alcune volte ci segnano per sempre.

Dobbiamo imparare a ponderare bene ciò che decidiamo e dobbiamo ricordarci di valutare, con tutti i nostri lati, fisici ed eterei, se ciò che andremo a fare piace ad ogni “soggetto” coinvolto, perché, la non condivisione delle scelte prese da parte del Corpo o della Mente o dello Spirito, ci porterà inizialmente allo stress e successivamente alla malattia.

Torna alla Home Page

Foto di 1388843 abay