Effetti dei social sulle persone, credi in te stesso, crea per te stesso

Feedback immediati e soggettivi, ti possono condizionare, portandoti a creare per il consenso altrui e non più per te stesso e per la tua felicità; non fare questo errore!

Un problema collegato ai Social

Utilizzando tutti i giorni i Social, per pubblicare articoli, comunicare citazioni, discutere con le persone, insomma, per condividere, come milioni di individui, le mie passioni, mi sono reso conto di un problema, serio, legato a questo mondo. Il Social, o meglio, la popolazione che utilizza tale strumento, ha un potere, quello di condizionare i creatori che pubblicano contenuti e, questo, utilizzando un semplice mezzo di comunicazione, un feedback quasi immediato, che oggi fa parte di una realtà sempre più veloce e tecnologica.

Chi vuole semplicemente condividere la propria creatività finisce, così, per smettere di concentrarsi sulle proprie capacità, producendo materiale genuino, di valore e che rispecchi il proprio essere, per generare, invece, contenuti più adatti a ricevere condivisioni, like e commenti. Cioè, si finisce per vivere solo per la ricerca del consenso altrui. Si genera, in sostanza, una condizione dove, se non si ricevono dei riscontri immediati e positivi, colleghiamo questa mancanza o negatività di feedback con il fallimento. Un errore letale che non bisogna mai fare.

Errori comuni nei social

Non vi preoccupate, ci cascano tutti. È un percorso generale che, presto o tardi, bisogna percorrere, senza eccezioni per nessuno. Questo, anche perché, chi vuole condividere ciò che ha da dire, deve, in qualche modo, farsi conoscere e deve, in qualche modo, emergere, in un mare pieno di individui che fanno, perlopiù, cose simili.

Diciamolo tranquillamente, non c’è nulla di errato in tutto questo. Errori li facciamo tutti e più o meno tutti nello stesso modo. Sogni come successo e ricchezza condizionano chiunque, i giovani sono i primi a cascare in questo vortice di meccanismi. Dobbiamo, però, ricentrare l’attenzione su quello che è corretto. Sul nostro essere interiore, sul lavorare per noi stessi e su noi stessi, pensando, dicendo e facendo ciò che rende felici noi e nessun altro.

Non mettete il vostro potere in mano ad altri

Quindi, a meno che il vostro obiettivo, nella vita, non sia solo ed esclusivamente vivere ricercando il consenso altrui, non dovete mai e lo ripeto, mai, mettere nelle mani degli altri, sconosciuti per giunta, un Potere che è solo vostro. Dovete capire chi siete e che cosa volete realmente. La verità, è giusto conoscerla. Alla fine, chi ce la fa o anche chi non diventa famoso, ma lascia un’impronta genuina, differente e ricercata, è colui che produce per sé stesso e che si concentra solo sul proprio lavoro, senza farsi condizionare dal giudizio di altri.

Attenzione! Non sto dicendo che il sistema sia sbagliato e tanto meno non voglio sostenere che il giudizio e le critiche altrui non siano fondamentali per migliorare e crescere ma, questo, è differente dallo smettere di focalizzarsi su sé stessi e sulle proprie opere per farsi condizionare da tutto ciò che ci circonda.

Fermati e pensa bene a ciò che fai

Fermatevi! Pensate! Create materiale originale perché vi piace farlo e, fatelo solo per voi stessi. Date un’impronta unica a quello che generate. In seguito, in maniera separata e distaccata, allora, potrete poi condividere sui Social, creandovi anche un Brand e magari, perché no, diventando famosi e ricchi.

I Social, se li sai usare e, cosa importante, se non ti fai condizionare, sono uno strumento potentissimo e utile di condivisione che vi permetteranno di raggiungere chi realmente apprezzerà e condividerà le vostre creazioni. Pochi followers magari ma, affezionati e genuini, come il lavoro di chi fa le cose con vero amore e per la felicità di sé stesso.

Non dimenticatelo mai! Voi, non siete followers, like, condivisioni, siete esseri unici, con delle capacità incredibili!

Torna alla Home Page

Foto di Andrea Piacquadio