Sincronicità, il mio significato personale

Quando un evento straordinario si manifesta nel medesimo modo, più e più volte, indica che sei in linea con il tuo Destino. Questo è ciò che io definisco Sincronicità

Sincronicità, definizione di Jung

Prima di passare a descrivere la “Sincronicità secondo me”, vorrei precisare che il termine fu introdotto da Carl Gustav Jung nel 1950, definito come “principio dei nessi acasuali”.

In questo articolo non parlerò nuovamente della Sincronicità secondo la sua definizione originale, internet è pieno di richiami al riguardo e, su Wikipedia, potete leggere direttamente il tutto. (clicca QUI per approfondire)

Sincronicità, uno dei possibili messaggi

Dopo il mio Risveglio, a parte tanti eventi paranormali dei quali ero partecipe, notai una cosa che inizialmente pensavo un caso ma che poi così non si presentò. (all’epoca non era ancora nelle mie credenze filosofiche il fatto che nulla accade per caso)

Mentre la vita si manifestava a me in maniera incredibile, sorprendendomi senza limiti, vi erano delle giornate in cui tutto andava bene, ero all’apice della felicità e sembrava che nulla potesse andare storto. In queste giornate, ogni volta che io guardavo casualmente l’ora, l’orologio segnava, sempre, orari come: 11:11, 01:01, 13:13 e via discorrendo. Tutto il giorno così, senza possibilità di errore.

Potete solo immaginare cosa si provi in situazioni del genere, finché non vi capitano e la reazione più scontata, portava a porsi domande tipo: “Cosa vuol dire? O meglio, con questo, la Vita cosa mi sta dicendo?

Le risposte sono già in noi

Una delle mie convinzioni più profonda, è che le risposte sono già in noi, tutte.

Il problema è tirarle fuori. A volte basta porsi la giusta domanda, a volte arrivano alla nostra mente all’improvviso, “senza nessun apparente motivo”. Questa fu la volta del secondo caso, mentre mi capitava nuovamente un evento riguardante la Sincronicità, dalla mia Anima, la risposta!

“Quando sei in linea con il tuo Destino, cominci a vedere l’ora in quel modo, solo tutte le volte che guardi l’orologio casualmente. “

Jung si, ma poi?

Il grande psicoanalista Jung, probabilmente il più grande nel suo genere della storia, aveva scoperto e descritto questo concetto importantissimo ma, oltre il significato, la Sincronicità, voleva dirci qualcosa?

Per me la Sincronicità è la manifestazione di un evento straordinario, che si ripete sempre nello stesso modo, nelle giornate in cui la Vita vuole dirci che andiamo bene, che siamo in linea con il nostro Destino.

Sincronicità, l’ora è solo un esempio

In questo articolo abbiamo parlato della Sincronicità, magari molti di voi non erano neanche a conoscenza della cosa. Abbiamo visto, nei link allegati, Jung e la sua definizione sul termina qui in esame. In fine vi ho illustrato una mia ipotesi e cioè che gli eventi collegati alla Sincronicità sono un indice di allineamento al proprio Destino.

Ci tengo a precisare, però due cose fondamentalmente:

  1. Che a me capita sempre “l’effetto orologio” per dirmi che sono nella direzione corretta ma, per altri potrebbe essere differente. Ciò che conta è avere un segnale della Vita che vi dice: “Bravo o brava, ti stai comportando bene, ho creato per te un Destino meraviglioso, tu sei in linea con esso, volevo solo che lo sapessi, continua così, io voglio solo la tua felicità.”
  2. Sappiamo cos’è la Sincronicità grazie a Jung. Abbiamo scoperto che può essere collegata a qualcosa come segnale, merito delle mie ipotesi ma potrebbe esserci molto altro in merito a questo concetto.

Torna alla Home Page

Foto di Tentes