La fiducia che riponi in te stesso

Non è la fiducia che gli altri hanno nei tuoi confronti che serve a farti superare le difficoltà, è un’autostima umile ed equilibrata, a concederti il Potere di risolvere qualsiasi avversità

Fiducia, la vera potenza in te

La fiducia che gli altri hanno nei tuoi confronti è utile, aiuta, ma non è fondamentale. Anzi, è vero anche il contrario, per svariati motivi, possono non riporre fiducia in te ma, se l’autostima è presente, ciò che arriva dall’esterno non intacca la tua esistenza.

Non hai fiducia in te stesso? Un pò è colpa della società

Lo sapete, almeno chi mi segue da tempo, io non ho nulla contro la società, per quanto buona o cattiva possa essere, perché penso che sia il risultato della Coscienza Collettiva passata, un’eredità dei nostri predecessori. Bisogna però dire che influisce, e non poco, sulle difficoltà che portano una persona a costruire un se stesso forte e stabile, specialmente dai punti di vista emotivi e di autostima.

Un lavoro che va fatto, assolutamente, è quello di tornare a valorizzare se stessi, senza passare però all’altro eccesso, diventando egocentrici.

Con il giusto equilibrio, un pò di autocritica e duro lavoro, si può arrivare a “mettere su una persona” che non si faccia influenzare da ciò che lo circonda e, anzi, si può divenire un’essere in grado di modificare eventi e situazioni vicine, a proprio piacimento.

Da un’Anima forte, un forte creatore

Non è un segreto né filosofico, né religioso, non c’entra la cabala o altri discorsi esoterici e non. Più seguiamo la rettitudine, meno abbiamo bisogno di avere, meno desideriamo, in sostanza, più grande diventa il nostro Spirito, più è facile ottenere tutto quello che chiediamo. 

Questo è quello che dobbiamo fare! Partire dalla fiducia in noi stessi, smettere, in maniera assoluta, di cercare il consenso altrui, per realizzare o realizzarci. Costruire un rapporto mente, anima, corpo, solido, cioè crescere su tutti i piani; scalare la vetta dell’Evoluzione con il massimo impegno. Dobbiamo arrivare a capire che, più otteniamo in questo senso, interiore ed evolutivo, meno avremo bisogno di conferme esterne, meno avremo bisogno di conferme esterne e più ci concentreremo su ciò che ci rende felici e più riusciremo a piegare ciò che è fuori alla nostra volontà. Diverremo creatori potenti e consapevoli del nostro mondo.

Una nuova era

Fino ad oggi, l’essere vivente “guardava solamente fuori” e con grande sforzo cercava di ottenere beni materiali perdendo se stesso. E’ giunta l’ora dell’introspezione, è tempo di costruirsi da soli una grande personalità, che riesca ad attrarre senza il minimo sforzo. La fiducia in se stessi è il primo gradino da salire.

Torna alla Home Page

Foto di Serhii Chernetskyi