20191016 - Energia cosciente, pensante, creante - Foto di Arek Socha da Pixabay - sunrise-1756274_1920

Energia, l’unica sola cosa nell’Universo, conosciuto e sconosciuto, che sempre è esistita e sempre esisterà. Un’entità astratta cosciente, in grado di pensare e creare. Quel “Dio” che molti, in base alla propria religione o filosofia, cercano

Parliamo dell’Energia Universale

Quando si parla di Energia, normalmente si fa riferimento ad una grandezza fisica, in grado di misurare la capacità di un corpo o di un sistema fisico di compiere lavoro.

Qui, invece, vedremo l’Energia Universale, analizzata da un punto di vista filosofico, l’unica sola cosa nel cosmo che sempre è esistita e sempre esisterà. Parliamo della possibilità che, alla base, all’origine del tutto, vi sia un’entità astratta con delle caratteristiche e capacità proprie, cosciente, in grado di pensare e creare, un “qualcosa” facilmente collegabile al concetto di Anima. Quel “Dio” che molti, in base alla propria religione o filosofia, cercano.

Qualche citazione scientifica…

Anche se qui parliamo dell’aspetto filosofico dell’argomento e non scientifico, ci sono tre citazioni che adoro e che si sposano molto bene con il mio concetto di Energia Universale:

Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma. (Lavoisier)

La materia non esiste, tutto è vibrazione. (Max Plank)

Se volete scoprire i segreti dell’Universo, dovete ragionare in termini di Energia, frequenza e vibrazione. (Nicola Tesla)

Anche Einstein con la celeberrima formula  E = mc² esprimeva la relazione di equivalenze fra Energia e Massa che fanno riferimento a due aspetti della stessa realtà fisica, affermando che la Materia, altro non è, che una forma molto concentrata di Energia.

Provo a dare la mia interpretazione

Dell’Energia Universale ne parlava già Lao Tsu nel Tao the ching e, dopo secoli, la nostra conoscenza in merito non si è discostata molto. Allora provo io a darne una nuova e personale descrizione filosofica:

L’Energia è uno Spirito astratto Eterno. È sempre esistita e sempre esisterà. È insondabile e indefinibile. Non sappiamo e mai sapremo se è in cima all’esistenza o se a sua volta è una manifestazione di qualcosa di ancora più sconosciuto. Noi e tutto ciò che ci circonda, siamo solo il risultato casuale di questa Energia, in un Cosmo di infinite possibilità, dove nulla può essere creato o distrutto ma dove tutto è in continua trasformazione.

Derivando tutti da una stessa fonte, tornando tutti alla stessa fonte, possiamo dire che TUTTO è UNO. Nessuno può, quindi, morire realmente.

Non sono religioso, posso, al massimo, definirmi Agnostico. Quest’Energia è il mio “Dio personale”, che io ho definito con il nome di: “La Vita”.

“La Vita” è tutto e tutto è Vita. Non è maschio o femmina, non è male o bene. Siamo una creazione e un esperimento “delLa Vita” stessa e, a nostra volta, siamo sperimentatori. È così che siamo sperimentati e sperimentatori allo stesso tempo, perché tutto così funziona, in questo luogo senza tempo e spazio, dalle infinite possibilità, dove i nostri sensi sono stati creati per catturare, non ciò che è vero ma ciò che serve alla nostra attuale Esperienza.

Questo, perché astratti lo siamo sempre stati e sempre possiamo tornare ad esserlo. Il senso dell’assoluto e dell’onnipotenza non è più così eccitante per noi, quanto quello della forma attuale che può regalarci gioie e dolori, amore e odio, godimenti e sofferenze. Il tutto, in nome di quell’Evoluzione infinita, che rimane l’unico senso positivo esterno al nostro controllo, che tiene acceso il fuoco della Speranza.

In questo “gioco”, dove non ci ricordiamo di essere noi stessi degli dei, perché Energia pura, viviamo con l’unica cosa che conta, l’Esperienza del Qui e Ora. E non preoccupiamoci dei grandi quesiti senza risposta che religione e scienza hanno sollevato e trasportato nei secoli, perché, noi non possiamo risolverli quei misteri, per un semplice motivo; noi siamo quei misteri.

E per chi come me ha attraversato momenti fantastici della propria Esperienza Fisica, tanto paranormali da credere di essere dei prescelti e arrivare a chiedersi: “Ma io chi sono realmente?” La risposta è: “Io sono Energia, io sono tutto!

Torna alla Home Page

Foto di Arek Socha da Pixabay