Siamo sperimentatori della nostra realtà e, allo stesso tempo, siamo sperimentati dalla vita. Mentre noi viviamo la nostra vita, la vita vive noi

Noi siamo, prima di tutto, sperimentatori della vita stessa, cioè, in primis, viviamo tutte le Esperienze che desideriamo e anche quelle che non desideriamo, a volte, purtroppo.

Ma siamo anche sperimentati. Cosa vuol dire? Significa che l’essere umano è un risultato casuale della natura. L’Energia, di cui tutto è composto, che tutto compone, crea in maniera illimitata, infinita e, noi, siamo un suo prodotto.

Per questo, mentre viviamo la nostra esistenza “qualcosa vive noi”.

Esperienze multiple

E’ un concetto un pò difficile da interiorizzare e sembra quasi un gioco di parole ma mentre facciamo esperienza di ciò che è intorno a noi, ciò che ci circonda fa esperienza con noi.

Il concetto sembra complesso e molto, per via del fatto che tutto sembra separato, motivo per il quale non abbiamo coscienza di chi “ci sperimenta”, ma in realtà è molto semplice e tutto è uno, non vi è separazione, in verità.

Anche se non è proprio la stessa cosa, potrebbe aiutare a capire l’esempio dei figli. Noi siamo creatori di altri esseri viventi e mentre questi secondi vivono la loro vita, noi sperimentiamo la loro.

Ma qual’è l’utilità di questa informazione?

L’uomo è convinto di essere al di sopra della natura, molte volte, purtroppo, anche dei suoi simili, cosa assolutamente non vera e, portarlo a conoscenza del fatto che è solo un risultato casuale della natura stessa, che è un’esperienza di una indefinita Energia, dovrebbe indurlo a capire che deve vivere con totale rispetto verso tutto e tutti, natura in prima persona. Questo anche perché la vita ha dato più e più volte dimostrazione della sua inaudita potenza e portarle rispetto, usufruendo anche delle risorse naturali in modo logico e limitato, porterebbe giovamento all’uomo stesso.

Torna alla Home Page

Foto di Michal Jarmoluk da Pixabay